H2020: Enhanced Expert Model Based Controller

MUSP ha partecipato alla presentazione di un progetto europeo nella call di Horizon 2020 denominata Factory of the Future 14 che si è chiusa il 4 febbraio 2015. Il progetto, denominato “Enhanced Expert Model Based Controller”, è stato presentato con coordinamento di un’importante azienda italiana e ha visto il coinvolgimento, oltre che di MUSP, di diverse aziende, università e centri di ricerca in otto diversi paesi: Italia, Germania, Inghilterra, Spagna, Portogallo, Romania, Svizzera e Olanda. L’obiettivo più importante del progetto è quello di rispondere a tre importanti domande che caratterizzano la Fabbrica del Futuro: come può la produttività conciliarsi con i fattori più incontrollabili che influenzano il processo manifatturiero come possono essere le condizioni ambientali, la salute della macchina e le capacità dell’operatore? Com’è possibile arricchire il processo produttivo con abilità di auto diagnosi più efficaci e rapide che fondano informazioni provenienti da sensori con la tipica capacità umana di elaborare diagnosi a partire da sintomi apparentemente correlati?

Come possono l’automazione e l’intelligenza in un processo manifatturiero contribuire a migliorare il posto di lavoro, dove le macchine lavorano a favore di, e non contro, lavoratori meno esperti. Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto getterà le fondamenta e svilupperà dei dimostratori funzionanti di una nuova generazione di controllori di macchine utensili, che verranno applicati a processi di fresatura, rettifica e laser cladding, principalmente nei settori aerospaziale e dell’energia. La novità principale sta nell’abilità di fondere la conoscenza disponibile a-priori grazie a modelli fisici di macchine e processi, con la conoscenza originata dall’esperienza umana, da decisioni soggettive, percezioni sensoriali e know-how. Un’ispezione visiva avanzata verrà correlata alla valutazione di operatori esperti e ai segnali misurati dal processo. La conoscenza basata su modelli di macchine e processi offre una serie di modelli in grado di adattarsi automaticamente, ottimizzando i parametri di controllo grazie a previsioni e di compensare l’effetto dell’interazione tra il pezzo e la macchina.

Per raggiungere questo obiettivo, i modelli prendono in considerazione le influenze esterne, come le condizioni ambientali, i danni alla struttura della macchina e l’usura. Verranno impiegate tecniche di formalizzazione della conoscenza per carpire il know-how destrutturato di un operatore esperto per integrarlo in un sistema di monitoraggio e ispezione delle parti intelligente.

MUSP sta inoltre lavorando con altre strutture alla presentazione di altri due progetti europei sempre in ambito Horizon 2020.

https://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/

Agenda

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 
Add to calendar

Tecnopolo Piacenza

Tecnopolo Piacenza

Hi-Score

Hi-Score

Visita il Laboratorio MUSP

Visita il Laboratorio MUSP